Londra e dintorni: itinerari a un'ora d'auto

Gli inglesi la chiamano country. E' la verde campagna inglese puntellata di celebri cittadine e luoghi storici. E preistorici

L’Inghilterra è un Paese ricco di storia, tanto che basta uscire dai confini della Capitale per imbattersi immediatamente in un luogo legato a qualche fatto storico. A un centinaio di chilometri al massimo da Londra si raggiungono facilmente, in auto o in treno, cittadine famose per un evento, un personaggio o per l’ambientazione di un film.

Alcune sono celebri per le università, come Oxford e Cambridge, entrambe a una sessantina di chilometri da Londra. Mete di orde studentesche durante i mesi estivi, le cittadine di Oxford e Cambridge ospitano le università più celebri dell’Inghilterra. A Oxford si trova la più antica università del mondo anglosassone, il Christ Church College (la sala mensa è stata protagonista nella saga di Harry Potter) o la Biblioteca Bodleiana a Oxford, due monumenti da visitare assolutamente, e St John's College a Cambridge.

Altre cittadine sono famose per aver dato i natali a scrittori che hanno fatto la storia della letteratura inglese, come Stratford Upon Avon, città natale di William Shakespeare, a un centinaio di chilometri da Londra. Qui tutto ruota intorno all’autore e ai personaggi delle sue commedie, dagli hotel ai ristoranti, tutti prendono il nome dalle sue opere. Da visitare la casa in cui nacque Shakespeare e quella in cui visse e morì una volta tornato da Londra ricco e famoso.

Bath, nella contea del Somerset, dove visse Jane Austen, si trova a poco più di 100km dalla Capitale ed è stata dichiara Patrimonio dell’umanità Unesco. Famoso centro termale sin dai tempi degli antichi Romani (bath=bagno), è una città molto verde, ricca di parchi e giardini e di maestosi edifici neoclassici. Da visitare il Jane Austen Centre e le terme romane.

Ci sono città che vale la pena visitare anche solo per una cattedrale, come Salisbury o Gloucester, rispettivamente a 90 e 120km da Londra. Nella contea di Wiltshire, Salisbury è una deliziosa cittadina al centro della quale si trova la splendida cattedrale che contiene una delle copie della Magna Carta. La città è stata spostata nell’antichità e al suo posto ora si trova Old Sarum, una fortezza soprelevata che oggi domina la città.

Il chiostro della Cattedrale di Gloucester (da vedere) è servito come ambientazione nei film di Harry Potter. La città, non lontana da Bristol, è un centro industriale molto importante per l’economia britannica.

Se si percorrono le campagne inglesi nel raggio di 100km da Londra ci si imbatte in borghi medievali e luoghi preistorici, unici al mondo, circondati dal mistero. Come i siti preistorici di Stonehenge, Woodhenge, Avebury e Silbury Hill. Per raggiungere Stonehenge si deve puntare verso Amesbury. Costruito tra il 2500 e il 2000 a.C., è patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Le pietre di Stonehenge sono allineate ai punti di solstizio ed equinozio ed è per questo che alcuni sostengono che rappresenti un antico osservatorio astronomico, ma le teorie sul suo significato sono infinite. Fatto sta che Stonehenge non è l’unico sito preistorico che vale la pena visitare. Poco distante, infatti, si trova Woodhenge, dove i cerchi sono delimitati da alberi pietrificati. Ma più imponente di Stonehenge è Avebury, un sito preistorico talmente grande che tra una pietra e l’altra sono sorte case e fattorie. In pratica il sito è l’intero villaggio. Infine, Silbury Hill è senza dubbio il monumento preistorico più enigmatico del territorio britannico. Una collina eretta dall’uomo a partire dal 2725 a.C.. Da sempre ha suscitato l'interesse di archeologi e appassionati.

Ti potrebbe interessare