Berenice, il Mar Rosso più incontaminato

Noto agli amanti delle immersioni per i fondali spettacolari, questa remota destinazione egiziana al confine con il Sudan è una vera oasi di pace

Berenice è una località dell'Egitto meridionale affacciata sul Mar Rosso più incontaminato e sulla spettacolare Lahami Bay. E' molto vicina al confine con il Sudan, da cui dista una novantina di chilometri. Si differenzia molto da altre mete più conosciute, come Sharm el-Sheikh, Hurgada e Marsa Alam, perché è selvaggia e ancora poco conosciuta dal turismo di massa. E’ nota tra gli amanti delle immersioni per essere la più remota e intatta destinazione subacquea. La barriera corallina qui è perfetta.

Non è facile da raggiungere. Non ci sono voli diretti. L'aeroporto più vicino è quello di Marsa Alam, da cui dista circa 160 km da percorrere con il pullman. Ma è proprio per questo che, una volta arrivati, ci si ritrova in un luogo tranquillo e affatto caotico. Se siete alla ricerca di movida e locali notturni, insomma, non è la meta per voi.

Sono pochi gli alloggi per i turisti, ma soddisfano tutte le esigenze, dall'hotel 5 stelle all'ecolodge. Quest’ultimo, proprio sulla spiaggia bassa e sabbiosa, è la scelta ideale per chi ama praticare kitesurf.

Misteriosa e affascinante, Berenice offre un paesaggio punteggiato di palme e mangrovie e il deserto annuncia l’arrivo della savana. Port Berenice da' il nome a questa selvaggia località al cui interno vi è l’isola di Zabargard con la piccola Rocky Island. Con più di 47 punti di immersione, che riservano sorprendenti incontri con delfini e tartarughe a chi pratica snorkeling, Berenice è un paradiso per gli amanti del mare e dei segreti che nasconde. C'è anche un organizzatissimo diving center con staff internazionale e una flotta di imbarcazioni.

Si possono raggiungere i più bei siti di immersione del Mar Rosso del sud, come Saint John’s Reef (dove si trova il corallo nero), Blumen, Maksour, Abu Galawa. A quaranta miglia dalla costa, si trova il solitario Dedalus Reef,  l’esteso sistema corallino di Fury Shoal con decine di reef di ogni grandezza e l’area di Ras Banas.
Il reef si trova proprio davanti ai resort e, anche chi non pratica immersioni o snorkeling, può ammirare le meravigliose creature del Mar Rosso stando semplicemente sulla riva (indossando sempre le infradito perché il fondale è corallino). Tutto ciò grazie alle ampie piscine naturali, in cui si possono ammirare i mille colori e le infinite forme dei coralli e dei pesci che popolano questo mare. Pensate che si organizzano persino lezioni di biologia marina e di astronomia.

La baia di Lahami offre chilometri di spiaggia sabbiosa interrotta, a tratti, da dune naturali, con facile accesso al mare in più punti ed è l’ideale anche solo per sdraiarsi a prendere il sole.

Ma Berenice non è solo mare. Tra le varie escursioni nell’entroterra selvaggio e incontaminato non perdetevi una battuta di birdwatching per ammirare gli uccelli. Inoltre, si possono fare indimenticabili tour nel deserto. Attualmente Berenice è la destinazione di vacanze più esclusiva del Mar Rosso.

Ti potrebbe interessare