Al mare in Tunisia, da Tabarka a Monastir

Il tempo di schiacciare un pisolino e ci si ritrova sulle lunghe e bianche spiagge della Tunisia. Sì, perché oltre a Djerba c'è di più. Molto di più

Un'estate al mare

Vai allo speciale

A meno di due ore di volo dall’Italia, la Tunisia offre più di 1300 km di costa. Con 300 giorni di sole l'anno, è uno dei luoghi più consigliati per chi desidera spiagge esotiche, mare cristallino e, soprattutto, una vacanza low cost.

La località più famosa e più frequentata della Tunisia è Djerba, un’isola a sud del Paese nel Golfo di Gabes. Oltre a Djerba, però, ci sono altre località marittime, alcune piuttosto note, come Hammamet, Monastir e Port El Kantaoui, altre molto meno conosciute e per questo assolutamente consigliate per chi è alla scoperta di lidi inesplorati. Tra questi, Sousse, Tabarka, Gammarth e La Marsa.
Hammamet, il cui nome deriva da hammam, 'bagno', è una località di mare incantevole frequentata tutto l’anno. Si trova a nord-est della Tunisia e, da secoli, è stata meta di villeggiatura per noti personaggi, da Churchill a Flaubert a Craxi. Gli hotel e i resort turistici sono tantissimi e c’è solo l’imbarazzo della scelta. Oltre alle lunghe spiagge, la cittadina è molto piacevole, ordinata e ricca di negozi, locali e ristoranti.

Poco più a sud, su una punta, si trova Monastir, dove il mare è bellissimo. E’ sufficiente costeggiare la strada panoramica per scoprire ampie spiagge di sabbia fine e la magnifica Marina Cap-Monastir. Proprio di fronte si trovano due isolette, l’isola di Sidi El Gadamsi e l’isola di Lostaniah, ma anche l'arcipelago delle isole Kuriate, un riserva naturale. A Monastir la spiaggia non è l’unica attrazione. Ci sono i bastioni della medina, la moschea e il ribat (monastero-fortezza), diventato lo sfondo di numerosi film, tra cui Guerre stellari. A sud di Monastir si trova Mahdia, con un mare limpido e caldo.

Tra Hammamet e Monastir sono altre le località di mare tunisine. Port El Kantaoui, con la sua splendida marina che accoglie barche a vela da tutto il mondo. Qui non sembra di essere in una zona desertica, ma in un immenso giardino ricco di bouganville, gelsomini, oleandri e un'infinità di altri fiori. E' anche il paradiso del golfLa Marsa, una stazione balneare dalle belle ville in stile coloniale e dai numerosi ristoranti. Sousse, la terza città del Paese, al riparo delle fortificazioni, la medina e i suq mantengono un ritmo tutto mediterraneo, insieme al clima eccezionalmente soleggiato e alla qualità delle spiagge.

A poche ore da Tunisi, la capitale, si trova invece Gammarth, una località balneare moderna che seduce con le spiagge e la qualità delle infrastrutture alberghiere e dei divertimenti.

Da tutt’altra parte si trova Tabarka, a nord della Tunisia, proprio di fronte alla Sardegna. Piccolo porto di pesca rinomato per il corallo e l'industria del sughero, oggi è un’apprezzata stazione balneare, annidata su un litorale dove si alternano grandi picchi rocciosi e lunghe spiagge di sabbia fine. Ha conservato numerose vestigia fenicie e romane. Immergendosi nei fondali marini protetti è possibile ammirare le piccole porcellane attaccate alle pareti fiorite di gorgonie e popolate da aragoste, branzini e cernie.

Ti potrebbe interessare