Nelle terre di Gengis Khan

Tra falconeria, nobiltà d'animo e gare a cavallo


Quando nelle aspre steppe della Mongolia la falconeria era considerata una nobile arte e il grande condottiero e stratega Gengis Khan ("sovrano universale") estendeva il suo impero dal Mar Caspio all'attuale Pechino

Foto di Luis Batista

Cacciatore Khazak con l'aquila del distretto di Bayan Olgi nella regione del Taishir

Ti potrebbe interessare