Nelle terre di Gengis Khan

Tra falconeria, nobiltà d'animo e gare a cavallo


Quando nelle aspre steppe della Mongolia la falconeria era considerata una nobile arte e il grande condottiero e stratega Gengis Khan ("sovrano universale") estendeva il suo impero dal Mar Caspio all'attuale Pechino

Foto di Luis Batista

Statua dell'eroe nazionale dell'indipendenza mongola Damdin Sukhbaatarche

Ti potrebbe interessare